EN  IT  FR  
12
GIU
2017

UN NUOVO HEADQUARTER ITALIANO ENTRO IL 2020

Chromavis, azienda leader nel settore cosmetico conto-terzi, continua la sua crescita con un nuovo ambizioso progetto: la costruzione di un headquarter che riunirà in un unico stabilimento tutti gli attuali siti produttivi e uffici di Vaiano Cremasco, Chieve e Crespiatica.  La nuova realtà nascerà nel vicino Comune di Offanengo su un’area di 100.000 m2 dove verrà costruito un insediamento produttivo di circa 50.000 m2: alla base di questa operazione vi è un investimento economico importante, completamente autofinanziato dal Gruppo stesso.

Chromavis sceglie quindi di investire in Italia, nel cuore della Cosmetic Valley, puntando sul know-how locale, sulla sua storia e sulle persone che la costituiscono.

“Quello che nascerà sarà un vero e proprio Hub dell’innovazione, un “laboratorio delle idee” dove creatività, ricerca e tecnologie all’avanguardia avranno alle spalle una forte “macchina produttiva” basata su principi di modularità, flessibilità e alti standard qualitativi. Uno stabilimento pensato secondo i dettami della sostenibilità, dove la natura diverrà la vera protagonista degli ambienti, un luogo piacevole sia per i nostri dipendenti che per i nostri clienti, ma anche pensato secondo i principi dell’Industria 4.0La scelta è ricaduta su Offanengo che, grazie all’interesse, all’impegno e alla disponibilità del Sindaco Gianni Rossoni e della sua Amministrazione e grazie anche al regolamento sull’attrattività di cui il Comune si è dotato, si è mostrato essere un Comune molto attivo e propositivo, con il quale, si è pensato ad un interessante programma welfare per i nostri dipendenti. L’iter autorizzativo è partito con il deposito di un progetto urbanistico orientato ad assicurare una perfetta viabilità nei pressi del futuro stabilimento.  L’obiettivo di Chromavis è quello di duplicare il fatturato attuale entro il 2020, anno in cui è prevista la fine dei lavori e il completo trasferimento di tutta la struttura: a crescere quindi non saranno solo i numeri, ma anche le persone che diventeranno una risorsa fondamentale per il completamento del progetto(Fabrizio Buscaini – Amministratore Delegato Chromavis). 

E’ lo stesso Sindaco Gianni Rossoni ad affermare che anche “i benefici per la comunità locale saranno molti, con possibilità di nuovi posti di lavoro, di crescita per i commercianti locali, di miglioramento della viabilità, grazie anche a progetti di welfare orientati alla conciliazione lavoro-famiglia dei dipendenti Chromavis sul territorio”.